Posts in "Lifestyle" Category — Page 2

House Anatomy

Perchè un edificio è come un organismo vivente

Ho sempre pensato che il nostro mondo può essere ricondotto a pochi fondamentali modelli, che ne facilitano la comprensione e suggeriscono metodologie e strategie di evoluzione e sviluppo, oltre che di cura e salvaguardia.

E’ ormai opinione diffusa che la città possa essere considerata un organismo vivente, e la cosa è molto facile da argomentare.

Continua a leggere0

FreeSpace?

Alla Biennale di Architettura di Venezia ci si chiede se lo spazio può essere libero.

Il Titolo parla di spazio libero ma molti padiglioni hanno interpretato, descritto, denunciato tutti quei Muri, materiali e immateriali, che rendono lo spazio prigioniero!

Continua a leggere1

Piazza Libera Tutti

Riqualificazione partecipata di Piazza Pier Vettori a cura di Save the City onlus.

Save the City è una Onlus che ha come scopo quello di migliorare la qualità della vita nella città di Firenze, stimolando e promuovendo l’incontro e la collaborazione tra cittadini, mondo professionale e imprenditoriale e Pubblica Amministrazione. Io ho l’onore di esserne il Vice Presidente.

Ormai più di due anni fa un gruppo di cittadini che vivono in Piazza Pier Vettori e dintorni si rivolse a noi chiedendoci di “fare qualcosa” affinche la piazza  potesse essere riqualificata, uscendo dalla condizione di degrado in cui versava.

Continua a leggere0

Essere ConsumAttore

Perchè è necessario essere protagonisti attivi nelle scelte d’acquisto

Concorderete con me che quando una persona entra in un negozio per comprare uno smartphone, un computer o qualsiasi altro strumento/gadget dell’elettronica del loisir, è informatissimo e documentatissimo, al punto che non di rado ne sa più del commesso.

Continua a leggere0

ICONS

Il mondo nelle fotografie di Steve MacCurry 

 

Qualche giorno fa ho visitato la mostra di Steve Mac Curry a Palazzo Strozzi. Mai titolo fu più azzeccato di questo perchè ogni foto esposta è una vera e proprio icona: del paese, della società, della politica, della storia dei luoghi in cui è stata scattata.

Continua a leggere0

Alla Degenerazione Urbana si risponde con la Rigenerazione Umana

degenerazione urbana rigenerazione umana

Un gioco di parole per affermare l’urgenza di rimettere l’uomo al centro del processo di produzione degli spazi di vita.

Il 28 febbraio scorso ho partecipato all’inaugurazione della mostra Lucien Kroll, tutto è paesaggio, un’architettura abitata, allestita a cura di Vittfrida Mitterer e Patrizia Colletta presso la Casa dell’Architettura di Roma.  Organizzata dalla Fondazione Bioarchitettura, in collaborazione con Casa dell’Architettura di Roma, Citè de l’Architecture et du patrimonio di Parigi e Ordine degli Architetti PPC di Roma, sarà visitabile fino al 16 marzo prossimo.

Continua a leggere2

Progettare? Ormai non ci fa nè caldo nè freddo!

progettare caldo freddo
Dopo il progressivo allontanamento dai temi ambientali, il progetto sta tornando indietro?

Scrivo questo post nella veranda, tutta vetrata, di un hotel sulle Dolomiti. Intorno a me tutto completamente imbiancato da una neve caduta copiosa per giorni, dentro un tepore e un comfort difficili da trovare in ambienti con climi anche meno aspri. Tutte le volte che mi trovo da queste parti è inevitabile pensare a come qui abbiano saputo mantenere un rapporto di assoluto equilibrio tra ambiente naturale, ambiente costruito e uomo.

Continua a leggere0

L’orto va in città

orto città

Nuove forme di agricoltura urbana per un futuro migliore

Il fenomeno della migrazione della popolazione dalla campagna verso la città è un trend che ha visto alti e bassi ma, attualmente, oltre il 50% della popolazione mondiale vive in contesti urbani. Si è trattato di una vera e propria fuga dalle zone rurali, iniziata con la prima rivoluzione industriale alla fine del Settecento del secolo scorso, e proseguita costantemente senza mai arrestarsi.

Continua a leggere0

IL COHOUSING: condividere la scelta di condividere.

cohousing

Negli ultimi anni, anche in Italia si stanno affacciando esperienze di condivisione di idee, esperienze, competenze, risorse, spazi… di lavoro e di vita.

In epoca di sharing-economy, termini come Car-Sharing, Car-Pooling, Co-Marketing, Co-Working, Co-Housing sono diventati familiari, soprattutto nelle nostre città, accentuati anche dalla necessità di fare squadra e darsi una mano reciprocamente per far fronte alla difficoltà generate dalla difficile congiuntura economica.

Continua a leggere2